Martedì 8 Aprile 2008 12:43

Il nuovo libro di Vittorio Graziosi a Fabriano

Dopo Kiev e Roma, al via le presentazioni del nuovo libro dello scrittore jesino Vittorio Graziosi "Sangue di rosa scarlatta": prossima tappa il 12 aprile a Fabriano, presso la sala 'Urbani'. Il ricavato delle vendite sarà destinato ai pazienti della clinica oncologica pediatrica di Kiev.

FABRIANO - Dopo il successo della presentazione di Kiev, anche in Italia ha preso il via la serie di presentazioni del nuovo libro dello scrittore jesino Vittorio Graziosi, dal titolo "Sangue di rosa scarlatta".

Vendetta, giustizia, redenzione, sono i temi al centro dell'opera del narratore jesino; la storia, che prende le mosse dai tragici eventi degli attentati terroristici di Londra del 2005, narra la singolare vendetta del padre di una delle vittime. Una curiosità: la copertina di "Sangue di Rosa Scarlatta" porta la firma dell'artista ucraino Eugenio Derevyanko, che ha aderito con entusiasmo ad un progetto nella quale le due arti – scrittura e pittura – si uniscono a favore dei bambini di Chernobyl.

Il libro è già stato presentato a Roma lo scorso febbraio dall'associazione "Cuore ONLUS per l'infanzia" alla presenza del presidente dott. Massimo Di Meo e di numerosi ospiti illustri. Grazie all'intervento della NABAT l'intero incasso della vendita dei libri ai pazienti della clinica oncologica pediatrica di Kiev (ricordiamo che Chernobyl è molto vicina alla capitale ucraina).

La prossima presentazione di "Sangue di rosa scarlatta" si terrà il 12 aprile prossimo a Fabriano presso la sala "Urbani", presente l'autore. L'evento fabrianese viene promosso e organizzato dall'associazione onlus "Solidarietà ed accoglienza", una organizzazione impegnata nell'ospitalità di bambini orfani dell'Ucraina, che destinerà il ricavato della vendita del libro in questa serata per sostenere le spese di un ragazzo ucraino bisognoso di cure in occidente. Dopo Fabriano, il libro verrà poi presentato anche nelle altre sedi di associazioni onlus a favore dell'infanzia, a Cingoli, Sorrento, Assisi, Loreto, Jesi, Isernia, ed in ognuna di queste tappe i proventi della vendita del libro saranno destinati ad uno dei pazienti della clinica oncologica pediatrica di Kiev, a patrire dai casi clinici più urgenti.

Grazie a questa cordata di solidarietà, i primi 500 euro incassati a Roma con la vendita di 50 copie di "Sangue di rosa scarlatta" sono già stati destinati a Timchenko Alessandro, un quindicenne leucemico che ora potrà tornare in Germania per un secondo trapianto di midollo dove lo aspetta lo stesso donatore del primo intervento.

Il nuovo libro dello scrittore jesino sarà inoltre presentato nella più prestigiosa vetrina letteraria italiana, la Fiera del Libro di Torino, domenica 11 maggio dalle ore 13.30 alle ore 14.30 presso lo Spazio Autori A per un evento dal titolo "Prospettiva libri" con gli scrittori Marco Marchi, Giovanni Campana, Cristine Kaminski, Vittorio Graziosi, e con i moderatori Andrea Giannasi e Piergiorgio Leaci.

L'URL per questa notizia è http://www.gomarche.it/notizia.php?id=33017